Staff VigoBus

Staff VigoBus

Viaggiare Informati 07 Novembre 2020

Avviso Mobilità LINEA n.34 Castelnuovo D.B. - Asti

 

avviso agli utenti

 

LINEA n.34 Castelnuovo D.B. - Asti

Si comunica che a partire da lunedì 9/11/2020

 

 

Si avvisa la Spettabile Clientela che in riferimento

alla nota dell’Agenzia della Mobilità Piemontese prot. 9436 del 05/11/2020

ed alla nota del Consorzio EXTRA.TO prot. 2020-4883 del 06/11/2020

dove viene richiesto di rimodulare la programmazione dei servizi TPL

causa emergenza epidemiologica da COVID-19


a partire da lunedì 9/11/2020
le seguenti corse non verranno più effettuate:

 

 

Corsa delle ore 6:35 in partenza da Castelnuovo D.B. per Asti

Corsa delle ore 10:50 in partenza da Castelnuovo D.B. per Asti

Corsa delle ore 14:15 in partenza da Asti per Castelnuovo D.B.

 

 

 La Direzione
A.T.A.V. VIGO S.p.a.

 

 

Viaggiare Informati 07 Novembre 2020

Avviso Mobilità LINEA n.170 Torino - Chieri - Montechiaro d'Asti

 

avviso agli utenti

 

Linea N.170 Torino - Chieri - Montechiaro d'Asti

Si comunica che a partire da lunedì 9/11/2020

 

 

Si avvisa la Spettabile Clientela che in riferimento

alla nota dell’Agenzia della Mobilità Piemontese prot. 9436 del 05/11/2020

ed alla nota del Consorzio EXTRA.TO prot. 2020-4883 del 06/11/2020

dove viene richiesto di rimodulare la programmazione dei servizi TPL

causa emergenza epidemiologica da COVID-19


a partire da lunedì 9/11/2020
le seguenti corse non verranno più effettuate:

 

Corsa delle ore 7:00 in partenza da Castelnuovo D.B. per Chieri

Corsa delle ore 7:30 in partenza da Chieri per Castelnuovo D.B.

Corsa delle ore 13:30 in partenza da Castelnuovo D.B. per Chieri

Corsa delle ore 14:10 in partenza da Chieri per Castelnuovo D.B.

 

 

 La Direzione
A.T.A.V. VIGO S.p.a.

 

 

Viaggiare Informati 22 Ottobre 2020

Modifica Servizi Scolastici

 

avviso agli utenti

 

Avviso di modifica Servizi Scolastici ad Asti
Venerdì 23/10/2020 per tappa del
Giro d'Italia

LINEA 34 CASTELNUOVO - ASTI

 

 logo giro italia tappa asti 2020

 

Si avvisa la Spettabile Clientela che a seguito del transito in Asti
della 19° tappa del 103° Giro d’Italia nella giornata di Venerdì 23/10/2020,

vista l’ordinanza n. 75 del 16/10/2020 della Città di Asti che impone
l’uscita di tutte le scuole di ogni ordine e grado alle ore 12,30
,

vista anche la disposizione fornitaci dall’Ufficio Trasporti della Provincia di Asti
di anticipare alle ore 13,00 tutte le corse scolastiche previste di norma alle ore 14,00

verranno adottate le seguenti modifiche al servizio:

la corsa in partenza da Castelnuovo D.B. alle ore 13.10 per Asti
è anticipata alle ore 11.40

la corsa scolastica in partenza da Asti alle ore 14.15
è anticipata alle ore 12.50

la corsa scolastica in partenza da Asti alle ore 14.05
è anticipata alle ore 13.00

La corsa in partenza da Asti alle ore 13.10 per Castelnuovo D.B.
rimane invariata.

 

La Direzione
A.T.A.V. VIGO S.p.a.

 

 

 


Megafono Vigo

Viaggiare Informati 18 Ottobre 2020

Orari al Pubblico Uffici Vigo

 

avviso agli utenti

 

Per Rinnovare tutti gli Abbonamenti
le Tessere BIP i Voucher di Rimborso
del Periodo Covid e tutti i
Servizi di linea generale.

 

SI RICEVE ESCLUSIVAMENTE
SU APPUNTAMENTO

nella Sede di Torino di
Lungo Dora P. Colletta. 89


Telefonando ai numeri
011856545 - 011854853

 

dal Lunedì al Venerdì
dalle 9.00 alle 11.30 e dalle 14.00 alle 16.30



oppure ONLINE potete rinnovare i vostri abbonamenti
sul nostro sito internet

http://www.vigobus.it/bip-card/abbonamenti

 

 

 Cliccare sul bottone
Orari

Per vedere tutte le rivendite più vicine.

 

 

 

 

La Direzione
A.T.A.V. VIGO S.p.a.

 

 

 


Megafono Vigo

Viaggiare Informati 13 Ottobre 2020

Guasto al POS della Rivendita di Buttigliera d'Asti

 

avviso agli utenti

 

S’informano gli Utenti che,
a causa di un guasto al POS della Rivendita di Buttigliera d'Asti
di Spadaro Debora,

non sarà possibile rinnovare gli abbonamenti.

 

S’invita l’utenza a rinnovare i titoli di viaggio
presso le altre rivendite aziendali



oppure ONLINE sul nostro sito internet
http://www.vigobus.it/bip-card/abbonamenti

 

 

 Cliccare sul bottone
Orari

Per vedere tutte le rivendite più vicine.

 

 

 

 

La Direzione
A.T.A.V. VIGO S.p.a.

 

 

 


Megafono Vigo

Eventi & Turismo 09 Ottobre 2020

PIERO GIRARDI FOTOGRAFO

PIERO GIRARDI FOTOGRAFO

 

Un medico ritrae Forno Alpi Graie e l’alta Val Grande nella prima metà del Novecento

 

 

 Informazioni utili sull'evento

event calendar Quando
        dal 19 Settembre 2020 al 6 Gennaio 2020
event pointer Dove
  Forno Alpi Graie (Groscavallo) Ex cappella di Nostra Signora del Suffragio (o di Sant’Anna)
event time Orario
 

Tutti i giorni dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 18.00

event ticket Biglietti
  Ingresso Libero
event covid Norme Covid-19
 

L’accesso sarà consentito a un numero contingentato di visitatori finalizzato a garantire un’adeguata distanza interpersonale

  • Si consiglia il preacquisto in modo da evitare code all’ingresso;
  • All’ingresso sarà misurata la temperatura. Se risulterà 37,5°C o superiore, sarete invitati a lasciare la mostra con i vostri accompagnatori;
  • I visitatori sono pregati di indossare la mascherina per tutta la permanenza nella mostra;
  • In coda, in biglietteria e durante la visita, i visitatori sono pregati di mantenere la distanza di 2 metri con gli altri visitatori e il personale della mostra;
  • Lungo il percorso di visita il pubblico è pregato di attenersi alle indicazioni del personale preposto e alla segnaletica;
  • Sono previsti erogatori di gel disinfettante a disposizione del pubblico.

Auspichiamo la collaborazione di tutti i visitatori.

event site Sito Internet
  http://www.societastorica-dellevallidilanzo.it/appuntamenti.html
event info Informazioni
   
Eventi & Turismo 09 Ottobre 2020

INES POGGETTO ANIMA INTENSA DELLE VALLI DI LANZO

INES POGGETTO ANIMA INTENSA DELLE VALLI DI LANZO

 

Atti del Convegno promosso da Città di Lanzo Torinese e Società Storica delle Valli di Lanzo

 

 Informazioni utili sull'evento

event calendar Quando
        Sabato 17 ottobre 2020
event pointer Dove
  Lanzo Torinese, Collegio San Filippo Neri, piazza Albert 8
event time Orario
 

Ore 11.00

event ticket Biglietti
  Ingresso Libero
event covid Norme Covid-19
 

L’accesso sarà consentito a un numero contingentato di visitatori finalizzato a garantire un’adeguata distanza interpersonale

  • Si consiglia il preacquisto in modo da evitare code all’ingresso;
  • All’ingresso sarà misurata la temperatura. Se risulterà 37,5°C o superiore, sarete invitati a lasciare la mostra con i vostri accompagnatori;
  • I visitatori sono pregati di indossare la mascherina per tutta la permanenza nella mostra;
  • In coda, in biglietteria e durante la visita, i visitatori sono pregati di mantenere la distanza di 2 metri con gli altri visitatori e il personale della mostra;
  • Lungo il percorso di visita il pubblico è pregato di attenersi alle indicazioni del personale preposto e alla segnaletica;
  • Sono previsti erogatori di gel disinfettante a disposizione del pubblico.

Auspichiamo la collaborazione di tutti i visitatori.

event site Sito Internet
  http://www.societastorica-dellevallidilanzo.it/appuntamenti.html
event info Informazioni
   
Eventi & Turismo 09 Ottobre 2020

Petali e draghi tra i fili di seta

ROTAZIONE | Petali e draghi tra i fili di seta

 

Kesa, i pregiati mantelli rituali giapponesi.

In Giappone la parola kesa indica la veste tipica dei monaci buddhisti, nonché l’abito indossato dal Buddha stesso. Il kesa non è però un semplice indumento e ha un significato simbolico estremamente profondo, legato al risveglio, alla consapevolezza del praticante che lo indossa e alla connessione con l’intero universo. Questa veste viene tradizionalmente confezionata dal monaco stesso assemblando strisce di tessuto con cuciture sovrapposte e, nel caso dei kesa rituali, può essere realizzato con tessuti preziosi e decorati.

Le collezioni del MAO Museo d’Arte Orientale vantano una raccolta di pregiati kesa giapponesi che necessitano di essere periodicamente messi a riposo per motivi conservativi, come accade con i dipinti su carta e seta o le stampe; benché vengano esposti in apposite teche con piano inclinato, necessarie ad evitare eccessive tensioni del filato, le stoffe sono particolarmente delicate e soggette allo stress dell’esposizione: le decorazioni minute presenti in alcuni esemplari sono infatti ottenute con fili di seta e strisce di carta dorata, una tecnica che le rende preziose e fragili allo stesso tempo.

Dal 24 settembre 2020 al 28 marzo 2021 saranno esposti alcuni kesa a riposo ormai da diversi anni nei nostri depositi: si tratta di tre mantelli rituali in seta del XIX secolo, che presentano motivi e fantasie differenti. Il primo è un kesa in seta a sfondo rosso bruno, composto da sette fasce verticali ricavate probabilmente da un kosode, un tipo di kimono a maniche corte. Dallo sfondo emergono fiori stilizzati azzurri e verdi, ognuno dei quali inscritto in cerchi che si intersecano fra loro: una scelta cromatica e decorativa particolarmente essenziale e sobria.

Il secondo kesa è caratterizzato da uno sfondo bianco con disegni di draghi marroni tra nuvole color pesca, arancioni, verdi, viola, e motivi di onde azzurre. Il drago si presenta con i tipici attributi dell’unryū, il drago signore delle nuvole: l'espressione è feroce, con le fauci spalancate e gli occhi sporgenti; questa creatura fantastica ha lunghi baffi, corna biforcute, folte sopracciglia, peli ispidi, numerose squame lungo il corpo serpentiforme e la sua zampa artigliata racchiude una nuvola.

Nel terzo kesa ritroviamo nuovamente il motivo dei draghi, con nuvole e fiori, che si stagliano questa volta su uno sfondo blu petrolio. I draghi, squamosi e simili a serpenti, procedono verticalmente verso l’alto, emergendo fra le nuvole, e si alternano alla decorazione floreale e alle rappresentazioni delle mitologiche fenici. I fiori, in questo caso le peonie, sono disposte in un disegno concentrico che ricorda il movimento di un vortice, simbolo di dinamismo e vibrazione creativa, a cui è spesso associata la raffigurazione del drago.

Contestualmente alla rotazione dei tessuti, verranno esposti anche un kakemono e un contenitore per sūtra in pietra, che andranno a sostituire il paravento attualmente visibile. Il dipinto su carta di epoca Meiji (1868-1912) raffigura il Parinirvāna del Buddha, ovvero la scena del Buddha morente attorniato da una schiera di esseri umani e divini, bestie reali e fantastiche, tema iconografico fra i più frequenti nell’arte buddhista giapponese. Il corpo dell’Illuminato è di color oro, a simboleggiare il massimo grado dell’Illuminazione raggiunto, ed è coperto da un kesa che lascia scoperta la spalla destra: attorno a lui, numerose figure dalle espressioni addolorate e compassionevoli, alcuni esseri divini e la schiera dei dieci discepoli più meritevoli, riconoscibili grazie al mantello rituale che indossano.

Sempre legato all’ambito buddhista è anche il contenitore cilindrico con coperchio per scritture sacre, realizzato in pietra levigata e risalente al XII secolo, ispirato alla struttura della pagoda e dello stūpa. Si tratta di un’opera piuttosto rara – gli scavi archeologici ne hanno portati alla luce pochi esemplari – e importante sotto il profilo artistico, archeologico e storiografico: l’iscrizione incisa sul contenitore rappresenta infatti un documento fondamentale per conoscere i dettagli della sua creazione.

 

 Informazioni utili sull'evento

event calendar Quando
        dal 24 Settembre 2020 al 28 Marzo 2021
event pointer Dove
  MAO Museo di Arte Orientale
Via San Domenico, 11, 10122 Torino TO
event time Orario
 

Giovedì e Venerdì 12.00 - 19.00
Sabato e Domenica 10.00 - 19.00
CHIUSO Lunedì Martedì e Mercoledì

event ticket Biglietti
 

Intero: € 10
Ridotto: € 8
Gratuito: minori 18 anni, Abbonamento Musei Torino, Torino + Piemonte card

Le tariffe possono subire variazioni in presenza di mostre temporanee.

event covid Norme Covid-19
 

L’accesso sarà consentito a un numero contingentato di visitatori finalizzato a garantire un’adeguata distanza interpersonale

  • Si consiglia il preacquisto in modo da evitare code all’ingresso;
  • All’ingresso sarà misurata la temperatura. Se risulterà 37,5°C o superiore, sarete invitati a lasciare la mostra con i vostri accompagnatori;
  • I visitatori sono pregati di indossare la mascherina per tutta la permanenza nella mostra;
  • In coda, in biglietteria e durante la visita, i visitatori sono pregati di mantenere la distanza di 2 metri con gli altri visitatori e il personale della mostra;
  • Lungo il percorso di visita il pubblico è pregato di attenersi alle indicazioni del personale preposto e alla segnaletica;
  • Sono previsti erogatori di gel disinfettante a disposizione del pubblico.

Auspichiamo la collaborazione di tutti i visitatori.

event site Sito Internet
  https://www.maotorino.it/it/eventi-e-mostre/mostra-china-goes-urban
event info Informazioni
 

La biglietteria chiude sempre un'ora prima. L’uscita dalle sale è prevista 10 minuti prima della chiusura museale.

Prenotazione consigliata ma non obbligatoria.

Eventi & Turismo 09 Ottobre 2020

China Goes Urban

China Goes Urban

 

La nuova epoca della città.

Dopo un lungo periodo di chiusura forzata e la ripresa nella tarda primavera, il MAO Museo d’Arte Orientale di Torino dà avvio alla programmazione autunnale volgendo uno sguardo al futuro, e lo fa attraverso una mostra originale dal titolo “China Goes Urban. La nuova epoca della città”, curata dal Politecnico di Torino e da Prospekt Photographers, in collaborazione con la Tsinghua University di Pechino e Intesa Sanpaolo.

La mostra è frutto di una ricerca pluriennale e propone al pubblico una prospettiva nuova e ampia che traccia una linea di continuità tra passato, presente e futuro, mettendo in relazione la cultura della Cina tradizionale con le imponenti trasformazioni delle città cinesi contemporanee. Un’occasione per approfondire e interrogarsi sulle sfide lanciate dai cambiamenti urbani in atto non solo in Cina, ma in tutto il pianeta. Partendo dall’esplorazione di alcune new town cinesi e delle contraddizioni innescate dai frenetici processi di inurbamento e di espansione urbana, la mostra punta infatti a stimolare una riflessione sulla città di oggi e del futuro.

 

La mostra

Ogni anno, in Cina, oltre 16 milioni di persone si spostano dalle aree rurali a quelle urbane dando origine a quella che è considerata la più grande migrazione di massa che il mondo abbia mai visto. Non si tratta di un processo “eccezionale”, ma di un trend globale: come rilevato da UN-Habitat, nel 2007 infatti la popolazione urbana del pianeta ha superato la popolazione rurale. Il fenomeno dell’urbanizzazione planetaria non implica però solo l'aumento della popolazione delle città o lo sviluppo degli insediamenti, ma anche l’incremento di sempre più intense relazioni sociali, economiche, politiche e funzionali tra le diverse regioni del mondo. Questo modello di sviluppo, che si è affermato nel corso dei secoli, presenta limiti e contraddizioni, sia dal punto di vista ambientale sia da quello socio-economico, particolarmente evidenti nell’attuale fase di incertezza dovuta all’emergenza sanitaria e alle conseguenze in termini economici e di inasprimento delle diseguaglianze.

“China Goes Urban. La nuova epoca della città” intende interrogarsi sui processi urbani, architettonici e di cambiamento socio-economico della Cina contemporanea, considerati come uno specchio in cui si riflettono le possibilità e i limiti della città contemporanea, in Cina come altrove. Intrecciando ricerca e immaginazione, la mostra è un’esplorazione di quattro new town – Tongzhou, Zhengdong, Zhaoqing e Lanzhou – attraverso cui indagare la nuova urbanizzazione cinese e condurre il visitatore a interrogarsi sul (nostro) comune futuro urbano.

Il percorso della mostra si snoda lungo due sequenze logiche: la prima prende il via dalla ricostruzione di una exhibition hall, luogo iconico tipico delle new town cinesi, in cui le amministrazioni pubbliche e le imprese di costruzioni mettono in scena la città per promuoverne lo stile di vita e i successi raggiunti, e arriva all’urbanizzazione globale. La seconda sequenza si muove partendo da spazi vuoti e atoni per arrivare alle persone, ai singoli individui ripresi nelle loro attività quotidiane o in ritratti “situati” dentro i nuovi insediamenti. Le due sequenze si intrecciano continuamente, smontando via via il rassicurante concetto di “eccezionalità” cinese: ciò che da lontano e a uno sguardo superficiale appare esotico e distante, si rivela molto più familiare di quanto crediamo.

 

 Informazioni utili sull'evento

event calendar Quando
        dal 16 Ottobre 2020 al 14 Febbraio 2021
event pointer Dove
  MAO Museo di Arte Orientale
Via San Domenico, 11, 10122 Torino TO
event time Orario
 

Giovedì e Venerdì 12.00 - 19.00
Sabato e Domenica 10.00 - 19.00
CHIUSO Lunedì Martedì e Mercoledì

event ticket Biglietti
 

Intero: € 10
Ridotto: € 8
Gratuito: minori 18 anni, Abbonamento Musei Torino, Torino + Piemonte card

Le tariffe possono subire variazioni in presenza di mostre temporanee.

event covid Norme Covid-19
 

L’accesso sarà consentito a un numero contingentato di visitatori finalizzato a garantire un’adeguata distanza interpersonale

  • Si consiglia il preacquisto in modo da evitare code all’ingresso;
  • All’ingresso sarà misurata la temperatura. Se risulterà 37,5°C o superiore, sarete invitati a lasciare la mostra con i vostri accompagnatori;
  • I visitatori sono pregati di indossare la mascherina per tutta la permanenza nella mostra;
  • In coda, in biglietteria e durante la visita, i visitatori sono pregati di mantenere la distanza di 2 metri con gli altri visitatori e il personale della mostra;
  • Lungo il percorso di visita il pubblico è pregato di attenersi alle indicazioni del personale preposto e alla segnaletica;
  • Sono previsti erogatori di gel disinfettante a disposizione del pubblico.

Auspichiamo la collaborazione di tutti i visitatori.

event site Sito Internet
  https://www.maotorino.it/it/eventi-e-mostre/mostra-china-goes-urban
event info Informazioni
 

La biglietteria chiude sempre un'ora prima. L’uscita dalle sale è prevista 10 minuti prima della chiusura museale.

Prenotazione consigliata ma non obbligatoria.

Eventi & Turismo 09 Ottobre 2020

CAPA IN COLOR

Robert Capa, fotografo di fama mondiale.

 

La mostra Capa in color presenta, per la prima volta in Italia, gli scatti a colori di Robert Capa, fotografo di fama mondiale. Internazionalmente noto come maestro della fotografia in bianco e nero, lavorò regolarmente con pellicole a colori dal 1941 fino alla morte, nel 1954.

Capa in color offre la possibilità unica di esplorare il forte e decennale legame del maestro con la fotografia a colori, attraverso un affascinante percorso che illustra la società nel secondo dopoguerra. L’esposizione mostra oltre 150 immagini a colori, lettere personali e appunti dalle riviste su cui furono pubblicate.

Della produzione di Robert Capa sono molto noti i reportage della seconda guerra mondiale, le poche immagini a colori ritraggono soprattutto le truppe americane e il corpo francese a cammello in Tunisia, nel 1943. Dopo il secondo conflitto mondiale, l’attività di Capa si orientò esclusivamente verso l’uso di pellicole a colori, soprattutto per fotografie destinate alle riviste dell’epoca come Holiday e Ladies’Home Journal (USA), Illustrated (UK), Epoca (Italia), un interessante ritratto dell’alta società, dalle stazioni sciistiche delle Alpi alle affascinanti spiagge francesi, dalle fotografie di moda, lungo la Senna ai set cinematografici con Ingrid Bergman, Orson Welles e John Huston.

 

 Informazioni utili sull'evento

event calendar Quando
        dal 26 Settembre 2020 al 31 Gennaio 2021
event pointer Dove
  Sale Chiablese – Musei Reali
Piazzetta Reale 10122 Torino
event time Orario
 

dal Martedì al Venerdì dalle 10 alle 19.00
Sabato e Domenica dalle 10 alle 21.00

event ticket Biglietti
  Intero: € 13
Ridotto: € 10 over 65, insegnanti, giornalisti non accreditati, tessere convenzionate
Ridotto ragazzi: € 5 ragazzi tra 11 e 18 anni compiuti
Pacchetto famiglia: fino a 2 adulti € 10 cad. e ogni ragazzo tra 11 e 18 anni € 5 cad.
Omaggio: possessori dell'Abbonamento Piemonte Musei e Torino Card, bambini da 0 a 10 anni, persone con disabilità, dipendenti MIBACT, giornalisti in servizio previa richiesta di accredito all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
event covid Norme Covid-19
 

L’accesso sarà consentito a un numero contingentato di visitatori finalizzato a garantire un’adeguata distanza interpersonale

  • Si consiglia il preacquisto in modo da evitare code all’ingresso;
  • All’ingresso sarà misurata la temperatura. Se risulterà 37,5°C o superiore, sarete invitati a lasciare la mostra con i vostri accompagnatori;
  • I visitatori sono pregati di indossare la mascherina per tutta la permanenza nella mostra;
  • In coda, in biglietteria e durante la visita, i visitatori sono pregati di mantenere la distanza di 2 metri con gli altri visitatori e il personale della mostra;
  • Lungo il percorso di visita il pubblico è pregato di attenersi alle indicazioni del personale preposto e alla segnaletica;
  • Sono previsti erogatori di gel disinfettante a disposizione del pubblico.

Auspichiamo la collaborazione di tutti i visitatori.

event site Sito Internet
  https://www.capaincolor.it/home/
event info Informazioni
  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
+39 338 169 1652